Carrello 0
Dei-del-Cielo-dei-della-Terra

Dèi del Cielo, Dèi della Terra ,

Alla ricerca del sapere perduto – Storia dimenticata dell’umanità, da Atlantide alle Civiltà Sotterranee

Dèi del cielo, dèi della Terra è un viaggio alla scoperta di noi stessi, attraverso l’analisi di antichi miti e leggende, che ci raccontano di un mondo precedente il nostro, sepolto dalle sabbie del tempo. Come nacque la vita sulla Terra? Come nacque l’uomo? E, perché questi è così diverso da tutti gli altri esseri viventi di questo pianeta? Queste sono solo alcune delle domande alle quali in questo libro si cercherà di rispondere, risalendo a ritroso nel tempo, per giungere su Atlantide, il mitico continente sommerso in una sola notte, in un’era nella quale gli dèi parlavano ancora agli uomini. Queste stesse divinità, sopravvivono nel tempo, in tutte le tradizioni del mondo antico. Muta il loro nome, ma non il loro volto. Sopravvivono negli antichi miti dei popoli, nei sabbiosi reperti archeologici, in meravigliose tracce che lo studioso moderno segue, nella speranza di scoprire la verità sull’uomo e sulla sua genesi. È nostro dovere conoscere chi siamo, indagare il passato alla ricerca delle nostre origini e delle risposte alle domande che pesano da millenni sull’odierna civiltà. L’umanità di oggi è il risultato di una lunga evoluzione che potrebbe trovare il suo inizio in un paradiso terrestre reale, divenuto un mito solamente in seguito. I sacri testi dell’umanità, i miti e le leggende che sempre nascondono un fondo di verità, ci narrano di un mondo ancestrale, fantastico, prodigioso e per molti aspetti incredibile. Esseri divini, creatori dell’umanità, visitavano il mondo a bordo di meravigliosi carri celesti, gli stessi oggetti volanti non identificati che, secondo alcuni ufologi, ancora oggi solcano i nostri cieli. In molti antichi testi e in preziosi manufatti sopravvissuti fino ai giorni nostri, ritroviamo straordinarie cronache di un passato ormai dimenticato, che attende ancora di essere svelato. Quando ne saremo in grado, potremo dare un nome a tutti quei reperti “impossibili” presenti nei musei, agli anacronismi scoperti dagli archeologi, a civiltà ancora senza volto, ai costruttori delle piramidi o di altre meraviglie simili, ma questo cammino si presenta ancora lungo e tortuoso. Questo libro vuole essere un contributo, un ulteriore passo verso la verità, un traguardo sempre più difficile da raggiungere, perché più soli sorgono, più lune crescono, più sono le cose che l’uomo dimentica. Già molto è andato perduto. Non lasciamo che i detriti del tempo che scorre impetuoso coprano le ultime tracce di questo prezioso passato, solo così potremo avere una visione completa del nostro essere, solo così, svelando il mistero delle nostre origini, potremo plasmare, concepire e dare un senso al nostro futuro, evitando di ripetere i medesimi errori che in un remoto passato furono la causa del tramonto di intere civiltà.

18,00 15,30

ID Prodotto: 302 SKU: 978-88-89713-07-5. Categorie , .

Giorgio Pastore

Giorgio Pastore nasce il 3 maggio 1976 in provincia di Milano, dove vive tutt’ora. È insegnante di italiano e storia in una scuola secondaria di secondo grado e presidente dell’Associazione culturale CROP, fondata da lui stesso nel 2003 con lo scopo di investigare tutti quei fenomeni ancora difficilmente spiegabili scientificamente, nonché tutti quei tratti ancora oscuri della preistoria e della storia. Appassionato di archeologia fin dall’infanzia, si dedica allo studio della civiltà perduta di Atlantide, di Agharti e delle teorie sulla Terra cava, connesse a temi di carattere ufologico. Di suo interesse è inoltre il mistero della genesi dell’umanità, che cerca di svelare analizzando i miti della creazione contenuti in alcuni tra i più importanti testi sacri del mondo, come in quelli indiani, islamici e nella Bibbia.

Finisce così per scoprire e riconfermare similitudini molto interessanti, già messe in luce da altri suoi colleghi in precedenza, e che fanno da base a un primo grande articolo pubblicato nel 2001 sul web. In breve tempo, riesce a raccogliere attorno a sé numerosi simpatizzanti, appassionati e ricercatori, instaurando un legame duraturo con altre associazioni simili alla sua, tra le quali il C.U.N., Centro Ufologico Nazionale. Collabora saltuariamente con alcune riviste, tra le quali Ufo Notiziario e Il Giornale dei Misteri, nonché con il giornalista e scrittore Alfredo Lissoni, che conosce in occasione della comparsa di un cerchio nel grano a Desio, a pochi chilometri da Milano.

In seguito, partecipa come relatore a molte conferenze e trasmissioni televisive, collaborando ad esempio con la redazione di Top Secret (Rete 4), Voyager (Rai 2) e Itinerari d’Autore (Odeon Tv). Dal 2001 è docente di archeologia presso alcune Università per il tempo libero e per la terza età della sua regione. Di recente ha ottenuto la Laurea magistrale in Storia all’Università degli Studi di Milano, con una tesi sull’inquisizione medievale. Giorgio Pastore è sempre stato un personaggio eclettico, appassionato oltre che di misteri anche di arte, letteratura, musica e cinema. È autore di format televisivi inediti e di album musicali autoprodotti. Ha pubblicato con la Eremon Edizioni il suo primo libro Dèi del cielo, dèi della Terra nel novembre del 2007.

Autore

Giorgio Pastore

Prefazione

Alfredo Lissoni

Genere

Saggistica

Formato

16 X 23

Pagine

286

Illustrazioni

104 b/n

ISBN

978-88-89713-07-5

Ti potrebbe interessare…

Potere e Mistero
La ricerca della Pietra Filosofale